"Un Nodo di relazioni. Un Nodo per condividere risorse,  strumenti, motivazioni, cultura e missioni di fondo. Un Nodo come il legame e la passione che unisce le cooperative socie" 

Il Consorzio il Nodo nasce nel 2000 dalla volontà di rendere più concreta e forte la relazione tra esperienze e competenze di sette cooperative sociali già da anni attive nella gestione dei servizi alle persone (cooperative di tipo A) e dell'inserimento lavorativo di persone deboli e svantaggiate ( cooperative di tipo B) nel territorio di Catania.

Il consorzio provinciale il Nodo, cooperativa sociale di II livello, si propone quale agenzia strategica al servizio del territorio; una struttura che integri le attività delle cooperative socie per rispondere alle esigenze, alle aspirazioni e alle dinamiche del territorio di riferimento, la provincia di Catania.

L'obiettivo è leggere i bisogni della comunità, progettare interventi, creare rete e diffondere buone pratiche per il benessere del nostro territorio. Non si tratta semplicemente di erogare dei servizi ma di lavorare, insieme alle istituzione e alle altre realtà presenti, nel territorio e per il territorio.

Il Nodo aderisce al consorzio nazionale Cgm che associa 82 consorzi territoriali di cooperative sociali. I consorzi soci di Cgm ricevono senso e consapevolezza dall'appartenere a un unico sistema con la visione strategica unitaria, una vera e propria cultura di comunità.  

Il Consorzio il Nodo, inoltre, insieme ad altri 4 consorzi (Solidalia di Trapani, Ulisse di Palermo,  La Città Solidale di Ragusa e Sol. E di Messina) con più di 70 imprese sociali che operano in tutto il territorio siciliano, dopo 2 anni di lavori e di coordinamento tra le cooperative e i consorzi della regione Sicilia appartenenti al gruppo cooperativo CGM che conta più di 1300 cooperative in Italia, hanno dato vita a Sicilia Welfare,  il Consorzio regionale delle Cooperative Sociali siciliane. Il Consorzio si propone di promuovere l'interesse generale della comunità siciliana, lo sviluppo umano, lo sviluppo economico e la coesione sociale attraverso la gestione di servizi socio-sanitari ed educativi; lo svolgimento di attività diverse - agricole, industriali, commerciali o di servizi finalizzate all'inserimento lavorativo di persone svantaggiate; compreso la promozione e gestione di programmi e progetti nell’ambito della valorizzazione dei beni culturali, ambientali, dell’innovazione tecnologica e della green economy. 

archivio progetti